Neonata in lavatrice, condannati i coniugi martedì 17 maggio 2011 Mantova news
HOME


Mantovanetwork.com
La tua spesa "local" su internet. I migliori prodotti mantovani ONLINE

0 0,00 seguici su facebook seguici su twitter
notizie

elenco news
Martedì 17 Maggio 2011 13:37 - Neonata in lavatrice, condannati i coniugi

Condannati a 10 anni la madre e 8 anni e 6 mesi il padre. Il giudice ha riconosciuto colpevoli di tentato omicidio i due coniugi romeni Mihael Cristea, 32 anni e Viorel Cristea, 41, che nell’ottobre del 2010 hanno gettato la loro neonata in lavatrice, tra i panni sporchi, subito dopo il parto. Assolta con formula piena l’amica di famiglia, coinvolta nella vicenda, e accusata inizialmente di favoreggiamento. Il fatto era accaduto in un agriturismo del mantovano. Dalla struttura alberghiera dove dimorava la famiglia erano stati chiamati i soccorsi per una donna che perdeva sangue. La donna è stata trovata sotto la doccia con un’emorragia in corso e la placenta ancora sul pavimento. Poi la corsa disperata alla ricerca del neonato, di cui i genitori negavano l’esistenza. La piccola è stata rinvenuta nella lavatrice solo dopo tre ore di ricerche. Ed è stata salvata. Chiave di svolta nelle indagini è stata la testimonianza della sorellina maggiore, che ha raccontato la verità.



elenco news


condividi / invia a un amico


Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]