tartufo mantovano

Nella terra del Tartufo

La zona del Destra Secchia mantovano è famosa per i suoi pregiati tartufi, che decine di “trifulìn” raccolgono nelle aree golenali lungo il corso del Po

Abbazia del Polirone

La magia del Polirone

Ad una ventina di chilometri a sud del capoluogo sorge San Benedetto Po, piccolo centro famoso per lo splendido complesso di Polirone, una delle testimonianze benedettine più importanti del nord d’Italia.

Il Fiume PO

Il fascino del Grande Fiume Po

Nel Viadanese, un percorso offre al turista molteplici attrattive, dall’archeologia alla gastronomia, agli imponenti stabilimenti di bonifica. Un percorso che si può meglio apprezzare nella bella stagione

Sabbioneta: la piccola Atene

Dopo il capoluogo, Sabbioneta è il centro mantovano di maggior interesse artistico. Autentica “città ideale” del Cinquecento, fu pensata e costruita dal suo principe-mecenate Vespasiano Gonzaga

Lungo la Via del riso

Arte e gastronomia si incrociano su quella che è chiamata la Strada del riso, ovvero quella parte del Mantovano che va dalla riva sinistra del Mincio al confine del Veronese.

Asola - Cattedrale

Da Asola a Canneto

Asola fu avamposto della Repubblica di Venezia e ancora oggi a testimonianza dell’epoca conserva la magnifica cattedrale di stile tardogotico.

Castiglione delle Stiviere

Castiglione delle Stiviere

Considerata la capitale dell’Alto Mantovano, Castiglione delle Stiviere è famosa non solo per le chiese e i monumenti ma anche per i suoi “luoghi aloisiani”.

Castellaro Lagusello

L’alto Mantovano

Nel suggestivo anfiteatro morenico, a due passi dal lago di Garda, si apre un paesaggio di grande fascino, ricco di storia e di arte. La visita non può che iniziare da Castellaro Lagusello